Notizia, Protocolli di intesa

Come affrontare la dipendenza da alcol: L’integrazione Bio-Psico-Sociale e il progetto Sam – Le risultanze dell’edizione di Frosinone 2016

Il 19 maggio 2016, a Frosinone, si è svolta una Giornata Informativa organizzata, presso l’ Auditorium Diocesano, dal Centro Riferimento Alcologico Regione Lazio (CRARL), con la collaborazione della SITAC (Società Italiana per il Trattamento dell’Alcolismo e le sue Complicanze), sulle tematiche della alcologia: cure e terapia.

L’evento, ha replicato  la formula collaudata in incontri precedenti, che prevede l’abbinamento del riconoscimento dei crediti formativi ECM (Educazione Continua in Medicina), con la presentazione delle fasi del Progetto SAM (Servizi Alcologia Mappati) e dei suoi contenuti più importanti. Alla giornata si sono  accreditati 103 professionisti della Regione Lazio che hanno così potuto maturare i crediti ECM.

Durante i lavori è stato illustrato un upgrade delle Prime Linee Guida Italiane per il trattamento della Dipendenza da Alcol. Al contempo sono state spiegate le modalità per partecipare attivamente al progetto SAM e alla revisione delle Linee Guida, registrandosi sul sito www.crarl.it e scaricando la documentazione scientifica inerente.

Gli interventi dei relatori sono stati organizzati per offrire una panoramica circa gli aspetti biologici, psicologici e psichiatrici della dipendenza da alcol e delle patologie correlate; dopo la descrizione delle potenzialità offerte dal Portale web, sono seguiti  interventi di relatori che hanno riferito sulle particolarità delle strutture del territorio di Frosinone. In particolare le dott.sse Adele Di Stefano e Antonella D’Ambrosi hanno parlato del lavoro della UOC Dipendenze.

All’incontro hanno partecipato diverse associazioni con le quali il CRARL ha stipulato un Protocollo di Intesa (PdI): l’Associazione Il FARO che si occupa di interventi sul territorio per i giovani e nelle scuole; la Comunità InDialogo di Padre Matteo Tagliaferri, con la quale il CRARL ha un lungo rapporto di lavoro anche all’estero, in Perù, ove la comunità ha una sede; il CESV con presidente Paola Capoleva; l’ANCA, di cui il prof Ceccanti ha ricordato come abbia conosciuto un loro fondatore;  l’AsNAS assistenti sanitari.

CAT Metodo Hudolin, hanno potuto portare il loro contributo al convegno, portavoce Daniela Mancini, a testimonianza delle attività che si svolgono nel territorio del frusinate. In generale, sono stati molti gli interventi degli operatori sul territorio, che hanno ribadito l’importanza della integrazione socio-sanitaria per affrontare adeguatamente il fenomeno dell’alcoldipendenza.

La giornata formativa si è conclusa con le risposte alle domande dei discenti raccolte con un format cartaceo.

 

DOCUMENTI CONSULTABILI

LOCANDINA

PROGRAMMA

COMUNICATO STAMPA – presentazione

COMUNICATO STAMPA – risultanze

COMUNICATI ON LINE – elenco link

CONFERENZA STAMPA – PRESENTAZIONE PROGETTO SAM

Potrebbe interessarti anche